Dendedendendenden

Testo di Alex Britti

Qui di seguito puoi leggere il testo della canzone Dendedendendenden di Alex Britti .

Ho visto paperino andare a messa con il papa che faceva una benedizione strana ho visto Che Guevara chiedere se c'è Manara dimmi quanto costa dimmi quand'è stato gli stati uniti sono tutti uguali, tutti belli appariscenti con natura morta o senza ma come fanno a mantenere quel degrado così umano quasi quasi perdo la pazienza ho visto quell'omino piccolino ino ino fare cose grandi più di quel che pensi ho visto un generale stare bene, stare male, stare sempre in piedi a reggere lo stato ho visto un astronauta su una bici che faceva pena che faceva per sempre un giro ho visto uomini cantare tutti in coro e poi ce n'era uno se ne stava lì da solo che faceva sempre dendedendendendendenden dendedendendenden dendedendendendendenden dendedendendenden all'ombra dell'ultimo sole s'è assopito un pescatore, un capitano, un benzinaio e un papa facevano l'amore con la figlia del dottore ma il dottore s'è svegliato allora scappa e mentre tutti già correvano sul viale del tramonto uno s'è fermato ed ha proposto questo ragazzi è inutile scappare io propongo di cantare tutti insieme un motivetto come questo che fa dendedendendendendenden dendedendendenden dendedendendendendenden dendedendendenden la morale di questa mia canzone non esiste ed è per questo che io me ne vanto non mi piace essere sempre intrappolato, quantizzato, controllato, visto e poi firmato e se la storia non mantiene tutti i punti di riferimento che si devono trovare a me basta fare una canzone che la gente poi l'ascolta e viene naturale avere voglia di cantare dendedendendendendenden dendedendendenden dendedendendendendenden dendedendendenden dendedendendendendenden dendedendendenden dendedendendendendenden dendedendendenden