Questa Insostenibile Leggerezza Dell' Essere

Testo di Antonello Venditti

Qui di seguito puoi leggere il testo della canzone Questa Insostenibile Leggerezza Dell' Essere di Antonello Venditti .

Canto, canto, canto. Che ti succede amico estetico rincoglionirsi non conviene non leggi manco la Repubblica non ti solleva Milan Kundera, Milan Kundera, Milan Kundera. La barba lunga e sintomatica di un grave virus postatomico non ti hanno visto al foro italico tu godi solo nell'anonimo. Perché tu, non ci sei più, si, si, si ,mi sento perso da te Ti stai innamorando? No, no, no, no ti stai innamorando? Io no, io no, io no, io no ti stai innamorando? Questa insostenibile leggerezza dell'essere. Almeno dimmi è ricco e nobile oppure è un frutto periferico ragiona solo per un attimo, se no gli amici a cosa servono parliamone, parliamone. Perché tu, non ci sei più, si, si, si ,mi sento perso da te Ti stai innamorando? No, no, no, no ti stai innamorando? Io no, io no, io no, io no ti stai innamorando? Questa insostenibile leggerezza dell'essere. La mia Africa, 9 settimane e 1/2 con la stessa donna, nella stessa sera. Ti stai innamorando? Sì. sì, sì, sì ti stai innamorando? Sì, si, sì, sì ti stai innamorando? Sì, si, sì, sì ti stai innamorando? Questa insostenibile leggerezza dell'essere.