La Mia Libertà

Testo di Franco Califano

Qui di seguito puoi leggere il testo della canzone La Mia Libertà di Franco Califano .

Ho unachitarra per amica e con voce malandata canto e suono la mia libertà. Se sono triste canto piano, se sono in forma suonoforte, così affronto la mia sorte. Se non amo grido abbasso anche se non mi è concesso dico sempre quello che mi va. Se voglio un corpo e un po' d'affetto, faccio un giro cerco un letto e una donna che cista. Chi mi vuole prigioniero non lo sa che non c'è muro che mi stacchi dalla libertà. Libertà che ho nelle vene, libertà che miappartiene, libertà che è libertà. Vivo la vita così alla giornata con quello che da' sono un' artista e allora mi basta la mia libertà. Da una finestra si affaccia una donna che un sorriso mi fa. E' una di quelle, ma è bella e stasera mi va. Passo un'ora in sua compagnia e poi vado via. Non mi fido di nessuno sono rose e crisantemo suono e canto la mia libertà. Se sono triste suono piano, se sono in forma cantoforte così affronto la mia sorte. Una donna innamorata anche quella più pulita prima o poi le corna te le fa. Tanto vale andare avanti e trattare con i guanti solo questa libertà. Vivo la vita così alla giornata con quello che da' sono un' artista e allora mi basta la mia libertà da una finestra si affaccia una donna che un sorriso mi fa. E' una di quelle, ma è bella e stasera mi va. Passo un'ora in sua compagnia e poi vado via