Festa

Testo di Alex Britti

Qui di seguito puoi leggere il testo della canzone Festa di Alex Britti .

Du Dududurududu Bo Bobobonbo Du Dududurududu Bo Bobobonbo In un vecchio castello Vive un conte dimesso Con duemila ricordi ormai parla da solo E gli capita spesso Sempre una sigaretta Fra le dita ingiallite Una macchina arriva Lascia pacchi e bottiglie e poi se ne va Il paese è in festa due sospiri più in là Ma i ricordi son troppi ed il conte ingiallito Da solo se ne sta Du Dududurududu Bo Bobobonbo Du Dududurududu Bo Bobobonbo In un altro paese c'è una donna simbolica Con un figlio da crescere e un uomo impegnato a cercare l'America Vive un mondo di sogni e speranze virtuali Aggrappati ad un filo i suoi giorni che passano uguali Se qualcuno fa festa un sorriso più in là Lei neanche s'accorge Colleziona promesse E da sola se ne sta Du Dududurududu Bo Bobobonbo Du Dududurududu Bo Bobobonbo In un viaggio improbabile Su una barca ferita Ci sta un giovane uomo che guarda curioso la sua vita in salita Affamato di tutto Spaventato da niente I suoi occhi hanno visto già il diavolo sorridere in mezzo alla gente Lui si aspetta una festa qualche mare più in là Intanto guarda l'orizzonte Si rannicchia in un angolo E da solo se ne sta Du Dududurududu Bo Bobobonbo Du Dududurududu Bo Bobobonbo In un attico in centro c'è un attore famoso Sotto casa lo aspettano un fotografo, un cane e un marito geloso Lo vedrai in copertina con la faccia felice Ma nella sua strana vita la solitudine fa da cornice E quando è giorno di festa, lui festa farà Apre un'altra bottiglia Poi raggiunge il divano e da solo se ne sta Du Dududurududu Bo Bobobonbo Du Dududurududu Bo Bobobonbo