Antonello Venditti Figli Del Domani

Qui di seguito puoi leggere il testo della canzone Figli Del Domani di Antonello Venditti .

Non farmi molte domande
Non saprei risponderti bene,
poca linfa nelle vene
e la memoria non trasmette più.
Padre, che pianeta era?
Questa era la Terra.
Era un pianeta sincero
e sorrideva sempre.
E questo che animale è?
Questo era un cane.
E questa padre
che strana macchina è?
Questo era un uomo;
era una macchina molto strana
e non sorrideva mai.
E noi, dove stiamo andando?
Verso l'Universo.
E le immagini che mi hanno mandato,
dimmi sono già morte?
Sono morte un milione di anni fa.
E questo è solo un'ombra.
L'uomo ha smesso di sbagliare,
è andato via e rimaniamo noi.
Noi siamo perfetti,
siamo uomini perfetti,
noi giochiamo mai col sole,
e non piangiamo mai,
non piangiamo mai