L' Ottimista

Testo di Antonello Venditti

Qui di seguito puoi leggere il testo della canzone L' Ottimista di Antonello Venditti .

L'ottimista nasce in piedi di sette mesi o poco prima
ha la camicia pronta già stirata e la mascella volitiva
è un ottimista
dall'aria vagamente socialista
e poi e poi non sbaglia mai
non sbaglia mai
lui frequenta gli ambienti più strani basta solo che siano mondani
ha per tutti un solo ed unico discorso viva l'Italia dal garofano rosso
è un ottimista
dall'aria vagamente socialista
e poi non sbaglia proprio mai
non sbaglia mai
non sbaglia mai
non sbaglia mai
ha uno sguardo serio e corrucciato quando parla a lungo dello stato
ma poi s’illumina d'immenso quando viene l'ora di pranzo
è un ottimista
dall'aria vagamente socialista
e poi non sbaglia mai
non sbaglia mai
e Gesù lo vide camminare sulle onde azzurre del suo mare
gli disse "Amico non so chi tu sia
ma giù le zampe almeno questa acqua è mia"
ma è un ottimista
dall'aria vagamente socialista
e poi e poi non sbaglia mai
non sbaglia mai
non sbaglia mai
non sbaglia mai
è un ottimista
dall'aria vagamente socialista
e poi e poi lui emerse sulle rive del Tevere disse forte bello grande mio
si potrebbe costruire una metropoli il cui nome somigliasse un po' più al mio
ma è un ottimista
dall'aria vagamente socialista
e poi non sbaglia proprio mai
non sbaglia mai
non sbaglia mai
non sbaglia mai