L'Y10 Bordeaux

Testo di Daniele Silvestri

Qui di seguito puoi leggere il testo della canzone L'Y10 Bordeaux di Daniele Silvestri .

Io sapevo per informazione certa che ogni dolore con il tempo si sopporta non c'è ferita che rimanga sempre aperta e perfortuna, la memoria spesso è corta, perché gli amici sanno sempre cosadire tipo "ci siamo già passati tutti quanti, sai i primi giorni, sì, ti sembra di impazzire ma poi, vedrai, ringrazi il cielo andando avanti" Così da 5 anni vivo consumando un'incrollabile fiducia nel futuro con un sorriso, vedi, che sto conciliando al vago senso che ho diaverlo preso in culo. Però ti dicono "le donne sono tante! come i Negroni, no? milioni dimiliardi poi scusa, lei non era mica entusiasmante vedrai che adesso, beatote, potrai rifarti Ma allora spiegami perché mi tormento perché non ha più senso quello che ho com'è che ancora adesso rischio l'infarto se vedo un'Y10 bordeaux Spiegami perché mi tormento perché non ha più senso quello che ho com'è che ancora adesso rischio l'infarto se vedo un'Y10 bordeaux dice... che palle, parli sempre di 'sta tizia ma fai qualcosa,almeno leggiti un giornale io, sì, li leggo, ma cosa vuoi non c'è notizia che non mi sembri in fondo inutile e banale però ci provo, mi convinco che è un errore non si può vivere inchiodati ad una croce ma poi di muovermi alla fine non ho il cuore e per non urlare non ho neanche più la voce E l'incrollabile fiducia nel futuro ormai si è consumatainevitabilmente e quel sorriso è diventato un po' più duro anzi somiglia ad unaparesi permanente. però ti dicono: "le donne sono tante! ne hai persa una? che saràmai;, ne trovi mille! e poi tu, scusa, ancora cerchi delle sante ma dai, scatenati, vedrai, farai faville" Sto male, sto tanto male sto proprio male, ma male male sto male, sto tanto male mi puoi portare all'ospedale?