Manifesto

Testo di Daniele Silvestri

Qui di seguito puoi leggere il testo della canzone Manifesto di Daniele Silvestri .

Io ci ho provato, giuro a chiudermi in me stesso e non considerare il resto ho parcheggiato il mio disagio in un cassetto e vivo placido e composto anche con lei, che non l'amavo non l'amavo, non l'amavo e non l'ho detto ma in tutto questo il solo vero risultato è che c'ho il fegato più grosso molto più grosso perciò scusate se non tengo il giusto atteggiamento scusatemi se rido e perdonatemi se piango mi si è intasato il filtro ci avrò il drenaggio guasto qualsiasi sentimento me lo trovo scritto addosso... e manifesto e manifesto e manifesto e manifesto "ama il prossimo tuo come te stesso" io ci ho provato, giuro io nella macchina non c'ho nemmeno il clacson per non essere del minimo disturbo e anche così, che non volevo non volevo, non volevo ma l'ho fatto ho trattenuto così bene e così a lungo che alla fine me la sto facendo sotto perciò scusate se non tengo il giusto atteggiamento scusatemi se grido e perdonatemi se svengo è pieno il disco fisso sarà finito il nastro adesso sono un toro, io che sta vedendo rosso... e manifesto e manifesto e manifesto qualsiasi sentimento me lo trovo scritto addosso e muoverò le mani e non aspetterò domani bambina se rimani riprendo il mio megafono e speriamo che funzioni e manifesto il mio disagio personale e culturale nel contesto, in cui protesto perché non voglio più tenermi dentro tutto dal momento che non posso che non ci riesco e manifesto l'inquietudine morale di chi non si sente onesto stando nascosto perché non posso rimanere lì nell'angolo se no divento matto... e mani in alto e mani in alto e mani in alto e mani in alto e manifesto e manifesto e manifesto e manifesto