Il promemoria (20/12/2012)

Testo di Dargen D'amico

Qui di seguito puoi leggere il testo della canzone Il promemoria (20/12/2012) di Dargen D'amico .

T'immaginavo e già m' innamoravo
ora punto a caso
tu mi venga in contro piano come un uragano
io una bella uguale non l'ho mai vista in vita mia
indubbiamente non l'ho mai vista in vita mia
domani mi licenzio se non è venerdì
voglio solo perdermi il the
non voglio perderti
non perdiamo tempo a presenterci come i monarchi
trafficanti d' organi propri vicendevoli e calvi
RIT:
la profezia dei maya è stata mal' interpretata
il mondo non finirà mai ahi ahi ahi
purtroppo il mondo non finirà mai
quindi volevo chiederti se non muori domani che fai?
oh! si! tu mi fai dare i numeri(miss)
mi farai innamorare , hai tutti i numeri
(io e te)
io e te insieme faremo i numeri(miss)
mi scrivo il promemoria dammi il numero
sta fermo li te lo do io il promemoria
vieni qui che mi ti imparo a memoria
sta fermo li te lo do io il promemoria
te lo do io il promemoria
te lo do io il promemoria
ti perdo un attimo e il cuore fa avanti e indietro
poi ricerco e ti rivedo e mi sento vero, il quadro è completo.
complicati intrecci, leggimi nella testa
tu dovresti andare in giro nuda , sei troppo modesta
vita ti ho rivalutata da quando guardo lei
ehi! che segno sei, ehi! che sogno sei
brindiamo sono abituato a stare solo e
50 minuti assieme per me sono nozze d' oro.
[RIT]
il sole sale la luna scende a compromessi
e comunque in confronto a noi due cessi
prendiamoci le quote di maggioranza di quesata notte
scambiamoci il cognome
scambiamoci le gote,
labbra
movimenti lenti come lo spelling
andimo a casa let's go home come gli yankees
ma non urlare sulle scale tieniti a bada
o verremo uccisi dai tuoi vicini di casa
[RIT]