Occhi Di Marzo

Testo di Eduardo De Crescenzo

Qui di seguito puoi leggere il testo della canzone Occhi Di Marzo di Eduardo De Crescenzo .

Comincia tutto, la dove tutto finirà Dove hanno casa, due lampi nell'oscurità Quante volte poi mi son perduto nello sguardo nudo di un bambino Stelle di mare per chi la bussola non ha... non ha E, e quante volte nello sguardo di un amico ho visto un angelo che mai potrà volare, mai, mai Chissà se sono chiari o sono scuri gli occhi gli occhi del buon Dio Come sognerà, chi ha la notte dentro agli occhi Occhi quanti misteri in fondo agli occhi ci sono i passi di una vita I segni che la tua memoria non ha più... Quando torno a casa senza luna lungo il viale fanno un po' paura Fiammelle verdi in libertà... Tu occhi di marzo cerchi sempre di capire dalle parole quello che non si può dire Cosa cerchi lascia stare, basta che mi guardi dentro gli occhi Quanti misteri in fondo agli occhi occhi di ghiaccio e di serpente E quelli che non puoi scoprire mai Quanti, quanti segreti in fondo agli occhi ci sono i passi di una vita I segni che la tua memoria non ha più... Occhi quante speranze in fondo agli occhi occhi che parlano di niente E quelli che non puoi scordare mai...