Canzone Per Il Che

Testo di Francesco Guccini

Qui di seguito puoi leggere il testo della canzone Canzone Per Il Che di Francesco Guccini .

Un popolo può liberare se stesso
dalle sue gabbie di animali elettrodomestici
ma all?avanguardia d?America
dobbiamo fare dei sacrifici
verso il cammino lento della piena libertà.
e se il rivoluzionario
non trova altro riposo che la morte,
che rinunci al riposo e sopravviva;
niente o nessuno lo trattenga,
anche per il momento di un bacio
o per qualche calore di pelle o prebenda.
I problemi di coscienza interessano tanto
quanto la piena perfezione di un risultato
lottiamo contro la miseria
ma allo stesso tempo contro la sopraffazione
Lasciate che lo dica
mai l rivoluzionario quando è vero
è guidato da un grande
sentimento d?amore,
ha dei figli che non riescono a chiamarlo,
mogli che fan parte di quel sacrificio,
suoi amici sono ?compañeros de revolucion?.
Addio vecchi, oggi è il giorno conclusivo;
non lo cerco, ma è già tutto nel mio calcolo.
Addio Fidel, oggi è l?atto conclusivo;
sotto il mio cielo, nella gran patria di Bolìvar
la luna de Higueras è la luna de Playa Giron.
Sono un rivoluzionario cubano.
Sono un rivoluzionario d?America.
Signor Colonnello, sono Ernesto, il ?Che? Guevara.
Mi spari, tanto sarò utile da morto come da vivo