Il Cammino

Testo di Gigi D'agostino

Qui di seguito puoi leggere il testo della canzone Il Cammino di Gigi D'agostino .

Sono legato... frastornato... da una storia... che non ha più storia... che mi mancherà come l'aria... sono rovinato... sono sputttanto... nel sangue c'è un valore che non va... sarà forse l'alcol o che non mangio nè frutta nè verdura mai... sono eccitato al solo pensiero di toccarla come piace a lei... con il santo padre che mi fa un gesto mi raccomando che rimanga tra di noi e cammino cammino... nel mio giardino... e come un soldatino... tarataratà... e cammino cammino... e corro come un bambino... e sparo al destino... tarataratà... zingarò... liberò... fino all'ultimo sorso... fino all'ultimo tiro... ballerò... in equilibriò... fino all'ultimo giorno... fino al prossimo giro... non posso fare male... nemmeno a un animale... nemmeno... nemmeno a un moscerino sono rallentato sconcertato... e sono solo un numerò... e alla televisione e all'inflazione... preferisco il surf... preferisco andare in alto mare... e rischiare di restare là... come un faro spento in mezzo al vento... e all'umidità... e cammino cammino... nel mio giardino... e come un soldatino... tarataratà... e cammino cammino... e corro come un bambino... e sparo al destino... tarataratà... zingarò... liberò... fino all'ultimo sorso... fino all'ultimo tiro... ballerò in equilibriò... sotto gli occhi distanti del nostro destino... ma lasciatemi stare... lasciatemi andare... non posso pensare... di fare del male... nemmeno a un animale... nemmeno a un fiorellino... nemmeno... nemmeno a un moscerino...