Fenesta Che Lucive

Testo di Giuni Russo

Qui di seguito puoi leggere il testo della canzone Fenesta Che Lucive di Giuni Russo .

Fenesta ca lucive e mo? nun luce (finestra che splendevi ed ora non splendi)
Sign?? ca nenna mia stace ammalata (segno ? che la mia piccola ? ammalata)
S?affaccia la sorella e me lo dice
Nennella toja ? morta e sotterrata (la tua piccola ? morta e sotterrata)
Chiagneva sempe ca durmeva sola (piangeva sempre perch? dormiva sola)
Mo? duorme co? li muorte accompagnata (ora dorme in compagnia dei morti)
Mo? duorme co? li muorte accompagnata
Va nella chiesa e scuopre lu tavuto (va? nella chiesa ed apri la bara)
Vide nennella toja comm?? turnata (guarda la tua piccola come ? tornata)
Da chella vocca che n?asc?ano sciure (da quella bocca da cui uscivano i fiori)
Mo? n?esceno li vierme, oh che pietate (ora ne escono i vermi, oh che piet?)
Zi? parrucchiane mio, ?bbice cura (zio parocchiano mio, ?bbine cura)
?Na lampa sempe ti?nece allummata (tieni per lei un lumino sempre acceso)