La Lucciola

Testo di Lucio Dalla

Qui di seguito puoi leggere il testo della canzone La Lucciola di Lucio Dalla .

Amore, no, non ti voltare, no.
Vieni qui, nasconditi
Il mondo sta esplodendo
Io tra poco me ne andrò
Appena torna il vento
Via da questo temporale di detriti e polvere
Via dal magma nucleare che si respira qui
Seguimi, fidati
Il tempo sta finendo
La notte è chiusa in una gabbia
E il cielo è stato spento
Ho una tasca per le scorte d’acqua e per l’ossigeno
E una foto di qualcuno che non ricordo più chi è
Aria di tempesta, scorie, avanzi, sangue e ruggine
Dentro la mia testa una voragine
Ora che le nuvole
Son piene di veleno
Pioverà sopra di noi
Se non le fermeremo
Ho un sacchetto di ricordi ma non so che farmene
Nello spazio una cometa mi farà pensare a te
Cielo di tempesta ma lassù la notte resta
Dentro la mia testa una lucciola
Che s’illumina
....che mi porta via
....una lucciola
....che non va più via
Cielo di tempesta che schiarisce e che mi aspetta
Dentro la mia testa ora ci sei tu
Povera lucciola
che s’illumina
e mi porta via