Canto Alla Luna

Testo dei Nomadi

Qui di seguito puoi leggere il testo della canzone Canto Alla Luna dei Nomadi .

È già mattina e bevo un altro caffè

guardo le nuvole sopra di me

Nella stazione della grande città

Ancora mi chiedo cosa faccio qua

Basta torno sulla strada suono la chitarra

che magari faccio qualche lira ritmo

Batte nella testa grido forte

al mondo quello che mi rode

Canto alla luna

la storia della vita mia

cerco fortuna un po’

Canto alla luna credo, ancora in Dio

cerco fortuna per me, per quelli come me

Quanti barboni fuori dal metrò

Escono al sole per scaldarsi un po’

Con la chitarra mi guadagnerò

Un biglietto sola andata per il "non lo so"

Vai gioca con la mente

Siamo una tribù di gente strana

che rimane in piedi

Basta libero la testa

Brucio la paura con il fuoco della trasgressione

Canto alla luna la storia della vita mia

cerco fortuna però

Canto alla luna, credo ancora in Dio

Cerco fortuna per me, per quelli come me

Canto alla luna la storia della vita mia

Canto alla luna però

Cerco fortuna eppure io la troverò

Un po’ di fortuna per me, per me!!!!

Canto alla luna ma un giorno a casa tornerò

Canto alla luna sì