I Miei Anni

Testo dei Nomadi

Qui di seguito puoi leggere il testo della canzone I Miei Anni dei Nomadi .

Ho corso questi anni come gli ultimi che avevo,
con la paura davanti della gioventù che perdevo.
Con lo sfasciarsi delle assi della barca fra la corrente
misto di coscienza, illusione resta niente.
Con lo sfasciarsi delle assi della barca fra la corrente
misto di coscienza, illusione resta niente.
Ho corso questi anni senza mai guardarmi indietro,
passando fra tanta gente come un tazza di vetro;
filtrando tutti i raggi con la limpida corazza,
stando bene attento a non rompere la tazza.
Filtrando tutti i raggi con la limpida corazza,
stando bene attento a non rompere la tazza.
Ho corso questi anni mescolando rabbia, amore,
che non so se il bilancio sia stupore o rancore;
ma la sensazione di aver mistificato,
che non rimpiango niente del passato.
Ma la sensazione di aver mistificato,
che non rimpiango niente del passato.
Ed ora che le rapide sembrano finire,
si addolcisce la rabbia ma non riesco a dormire;
e mi domando se comincio ad invecchiare
o sto cambiando modo di lottare.
E mi domando se comincio ad invecchiare
O sto cambiando modo di lottare.
Lottare, lottare.
Lottaaare, lottare.
Lottaaare, lottare.